Craig Wright nega di aver falsificato le prove di essere Satoshi nel secondo giorno del processo COPA

Dall'autoplagio allo scarso multitasking, l'autoproclamato inventore Bitcoin ha offerto una spiegazione per ogni incoerenza evidenziata dall'avvocato della controparte durante il suo primo controinterrogatorio nel caso del tribunale di Londra.

AccessTimeIconFeb 6, 2024 at 9:36 p.m. UTC
Updated Mar 8, 2024 at 9:19 p.m. UTC

"Se avessi falsificato quel documento, allora sarebbe perfetto."

Così ha parlato martedì lo scienziato informatico australiano Craig Wright, a pochi minuti dal suo primo giorno di interrogatorio in un processo nel Regno Unito che potrebbe distruggere la sua controversa affermazione di essere il padre della Criptovaluta.

  • Why Presidential Candidate Vivek Ramaswamy Is So Pro-Crypto
    1:00:39
    Why Presidential Candidate Vivek Ramaswamy Is So Pro-Crypto
  • Bitcoin Ecosystem Developments in 2023 as BTC Hits Fresh 2023 High
    08:42
    Bitcoin Ecosystem Developments in 2023 as BTC Hits Fresh 2023 High
  • Bitcoin Extends Rally as $1B in BTC Withdrawals Suggests Bullish Mood
    01:10
    Bitcoin Extends Rally as $1B in BTC Withdrawals Suggests Bullish Mood
  • Why Financial Advisors Are So Excited About a Spot Bitcoin ETF
    1:02:43
    Why Financial Advisors Are So Excited About a Spot Bitcoin ETF
  • Negando un'accusa da parte dell'avvocato della controparte, Wright ha affermato che le incongruenze in un pdf non mostravano che fosse stato modificato ma il contrario. Rivolgendosi al giudice James Mellor, l'imputato ha detto: "Se accedete ad Adobe, mio ​​signore, e io cambio tutto, non ci sarà un errore di carattere".

    Un'alleanza di sostenitori e sviluppatori Cripto ha citato in giudizio Wright, accusandolo di aver commesso falsificazioni su "scala industriale" per dimostrare che si tratta di Satoshi Nakamoto, l'inventore pseudonimo della Criptovaluta più antica e popolare, il Bitcoin.

    Martedì, sfoggiando un abito a tre pezzi gessato blu polvere in quella che i partecipanti hanno descritto come un'aula di tribunale londinese minacciosamente HOT , Wright ha negato seccamente di aver falsificato, pezzo dopo pezzo, ciò che aveva precedentemente presentato come prova che lui è Satoshi, l'autore. del documento fondativo di Bitcoin, noto come Libro Bianco.

    Problema di abilità?

    A parte le smentite dirette sotto forma di "No, in realtà è sbagliato" o "No, sicuramente non lo è" lanciate a Jonathan Hough di Bird & Bird LLP, consulente legale della Cripto Open Patent Alliance (COPA), Wright ha attribuito incoerenze nelle sue argomentazioni a tutto, dall'autoplagio e dagli errori di stampa alle malattie o alla morte di vari testimoni.

    Per ONE, Hough ha chiesto a Wright se era disposto ad accettare che gran parte dell'abstract di un documento di ricerca condiviso su Twitter chiamato BlackNet - che secondo Wright è del 2002 - "riflette direttamente il linguaggio e i concetti presenti nel white paper sui Bitcoin ", pubblicato nel 2008.

    Wright ha contestato questa caratterizzazione, sostenendo di aver riutilizzato le sue stesse parole.

    "Stai ancora una volta presupponendo che io abbia una funzione lineare del modo in cui scrivo", ha detto a Hough, aggiungendo che aveva più versioni sia del white paper che del suo abstract su BlackNet.

    In un altro caso, quando Hough gli chiese perché l'informatico avesse oscurato la barra degli indirizzi di un browser web mentre registrava video separati di lui che presumibilmente accedeva a un account di posta elettronica collegato a Satoshi, Wright incolpò le sue capacità di multitasking.

    "T puoi utilizzare un mouse e un telefono contemporaneamente?" chiese Hough. "E tenere ferma la cosa?" rispose Wright. "No"

    Quando gli è stato chiesto se Wright, in qualità di esperto di documenti forensi, avrebbe visto il video come qualcosa ONE si farebbe quando si tenta di falsificare qualcosa, ha risposto di no. Rivolgendosi direttamente al giudice Mellor, Wright ha aggiunto: "Mio Signore, quello che faresti come qualcuno esperto come me, è andare alla barra degli sviluppatori e accedere e modificare online in tempo reale."

    Orlando e sbuffando

    Il controinterrogatorio di Hough è continuato per un'intera giornata, esaminando le prove chiave presentate da Wright, inclusi pagamenti con carta di credito, e-mail, documenti e tweet che secondo il COPA dimostrano che l'affermazione dello scienziato informatico di essere Satoshi è una "bugia sfacciata".

    Ma quando a Wright è stato chiesto se avrebbe considerato ciò che lui e i suoi avvocati avevano presentato come il materiale su cui si basa “principalmente” per sostenere la sua affermazione di essere Satoshi, l’imputato ha esitato.

    "È una domanda semplice, dottor Wright", ha detto il giudice Mellor.

    Lunedì Mellor aveva consentito a Wright di presentare nuove prove al caso, ma martedì mattina aveva avvertito che probabilmente T gli sarebbe stato permesso di produrre altro. Mellor consentirà al COPA di esaminare le nuove prove e di interrogare Wright sul materiale, se necessario.

    L'interrogatorio di Wright continuerà almeno fino al 13 febbraio, secondo un programma provvisorio condiviso dalla corte.

    L’ ONE speranza tra tutti i presenti era che mercoledì l’aula fosse più fresca.

    "L'atmosfera di lavoro in questa stanza è estremamente opprimente e non è una grande pubblicità per il sistema che stiamo cercando di gestire qui", ha detto a Mellor Lord Grabiner, avvocato di Wright.


    Editor Marc Hochstein.

    Disclosure

    Si prega di notare che il nostro politica sulla privacy, termini di uso, cookies, e non vendere i miei dati personali è stato aggiornato.

    CoinDesk è un premiato media che copre l'industria delle criptovalute. I suoi giornalisti si attengono a un rigido insieme di politiche editoriali. Nel novembre 2023, CoinDesk è stato acquisito dal gruppo Bullish, proprietario di Bullish, uno scambio di attività digitali regolamentato. Il gruppo Bullish è di proprietà in maggioranza di Block.one; entrambe le società hanno interessi in una varietà di attività di blockchain e di asset digitali e detenzioni significative di asset digitali, inclusi bitcoin. CoinDesk opera come una sussidiaria indipendente con un comitato editoriale per proteggere l'indipendenza giornalistica. I dipendenti di CoinDesk, compresi i giornalisti, possono ricevere opzioni nel gruppo Bullish come parte della loro compensazione.


    Learn more about Consensus 2024, CoinDesk's longest-running and most influential event that brings together all sides of crypto, blockchain and Web3. Head to consensus.coindesk.com to register and buy your pass now.