Perché la gente pensa ancora Bitcoin morirà

L’inarrestabilità è ONE delle sue caratteristiche più importanti e affidabili. Allora perché così tanti intervistati in un recente sondaggio pensano che Bitcoin fallirà nel 2024?

AccessTimeIconJan 30, 2024 at 7:22 p.m. UTC
Updated Mar 8, 2024 at 8:54 p.m. UTC

Se stai cercando ulteriori prove del divario di comprensione tra "normies" e fanatici Cripto , non guardare oltre i risultati di un sondaggio di Deutsche Bank condotto su 2.000 clienti al dettaglio la scorsa settimana.

Il risultato più sorprendente T è stato nemmeno il fatto che un terzo degli intervistati abbia visto il Bitcoin sotto i 20.000 dollari entro la fine dell'anno. Si tratta di meno della metà del suo prezzo attuale, e ben al di sotto dell'obiettivo di prezzo di $ 170.000 di Anthony Scaramucci , che, come altre previsioni rialziste, vede la domanda stimolata dagli ETF scontrarsi con un'offerta più ridotta dopo il prossimo "dimezzamento" di aprile.

  • 'The Voice' Makes Its Way to the Metaverse
    12:43
    'The Voice' Makes Its Way to the Metaverse
  • Staking Has Been a Major Liquidity Sink for ETH: Coinbase Institutional
    00:53
    Staking Has Been a Major Liquidity Sink for ETH: Coinbase Institutional
  • Fantom Token Jumps; Dolce & Gabbana Sued for NFT Deliveries
    01:52
    Fantom Token Jumps; Dolce & Gabbana Sued for NFT Deliveries
  • What's the Key to Winning a Hackathon?
    00:32
    What's the Key to Winning a Hackathon?
  • Stai leggendo Money Reimagined , uno sguardo settimanale agli Eventi e alle tendenze tecnologiche, economiche e sociali che stanno ridefinendo il nostro rapporto con il denaro e trasformando il sistema finanziario globale. Iscriviti per ricevere la newsletter completa qui .

    No, quello che mi ha colpito è stata la risposta a una domanda sulla sopravvivenza di Bitcon: più persone hanno detto che Bitcoin scomparirà nei prossimi anni rispetto a quelle che credevano che sarebbe rimasto.

    Conoscendo i miei lettori, sono sicuro che molti di voi stanno scuotendo la testa in questo momento, mentre contemplano il ritorno del meme "Bitcoin is dead". Come sottolinea sfacciatamente questo famoso tracker di notizie stampa che prevedono la fine di Bitcoin , Bitcoin è morto 475 volte dal 2010.

    Ma in realtà lo scherzo spetta a noi. Dopo tutto questo tempo, dopo così tanti risvegli che hanno dimostrato che gli oppositori si sbagliavano, e nonostante un track record di 13 anni che lo rende il miglior investimento dell’era post-crisi finanziaria, il fatto che la gente pensi ancora che Bitcoin scomparirà presto rappresenta un enorme fallimento di sensibilizzazione e comunicazione per questo settore. Non abbiamo spiegato di cosa si tratta, non abbastanza bene perché JOE Six-Pack possa capirlo.

    Incomprensione

    Sono colpevole quanto chiunque altro in questa situazione. Perché è facile provare derisione e fastidio per questa mancanza di comprensione, un atteggiamento che rende più difficile guadagnare la fiducia di Joe e aiutarlo a capire questo concetto complicato e sconosciuto.

    Ecco la risposta a cui ho pensato istintivamente quando ho letto i risultati del sondaggio della Deutsche: Oh davvero, gente! Bitcoin morirà quest’anno? Come accadrà esattamente? Chi lo spegnerà? Non esiste nessuna persona o azienda con un kill switch per la base di codice open source di Bitcoin; quindi stai suggerendo che avverrà in modo organico, attraverso le azioni collettive di tutti coloro che vi sono coinvolti? Pensi che ognuna ONE decine di milioni di persone che ci hanno investito tempo e sforzi – i minatori, gli sviluppatori, gli investitori, gli utenti – nessuno dei quali ha alcun modo di coordinarsi tra loro – lo farà simultaneamente allontanarsene? Okaaaay…

    ONE dei motivi per cui la previsione della morte di Bitcoin è così irritante è perché è esplicitamente contraddetta ONE, incontrovertibile caratteristica che rappresenta la proposta di valore CORE di Bitcoin: che non può essere chiuso.

    In un mondo in cui tutto il resto può essere requisito da un governo, una banca, una piattaforma Internet o un hacker, l’inarrestabilità è un’idea potente. Abbiamo un'invenzione incredibile tra noi: un sistema immutabile, basato sulla matematica, per tracciare i nostri trasferimenti di valore reciproci, spuntando in modo prevedibile un nuovo blocco di record ogni dieci minuti, a dispetto di qualsiasi interferenza o censura da parte di chiunque. La gente dovrebbe davvero meravigliarsene.

    Ma la maggior parte T. JOE Six-Pack non è impressionato.

    Potrebbe essere perché è un'idea troppo astratta. Qual è il vantaggio tangibile per lui? Ha dollari e funzionano, più o meno. Anche se potrebbe non essere soddisfatto del suo governo, ne accetta il sistema monetario. Riflettere sulla questione più ampia di come una forma di scambio di valori resistente alla censura e depoliticizzata possa sostenere la sovranità degli esseri Human su scala globale che trascende i sistemi di dipendenza degli stati-nazione non ha alcun significato per la sua esistenza quotidiana.

    Diffidare

    Ciò di cui JOE Six-Pack ha bisogno è fidarsi di qualcosa. E, purtroppo, T lo ottiene dalla comunità Cripto .

    Se qualcuno gli sta vendendo qualcosa che T capisce, JOE manterrà quella persona a uno standard più elevato prima di fidarsi di loro. E quando il comportamento delle persone associate a quell’oggetto conferma i suoi pregiudizi, concluderà che non ci si può fidare di loro – e dell’oggetto che stanno vendendo.

    Tutto il rumore, la spavalderia, i meme "sulla luna" e "divertiti a restare povero", lo sfarzo, l'ossessività... che sia giustificato o meno, rende semplicemente molto più difficile per JOE credere in Bitcoin.

    Abbiamo bisogno di messaggi semplici e comprensivi.

    Editor Benjamin Schiller.

    Disclosure

    Si prega di notare che il nostro politica sulla privacy, termini di uso, cookies, e non vendere i miei dati personali è stato aggiornato.

    CoinDesk è un premiato media che copre l'industria delle criptovalute. I suoi giornalisti si attengono a un rigido insieme di politiche editoriali. Nel novembre 2023, CoinDesk è stato acquisito dal gruppo Bullish, proprietario di Bullish, uno scambio di attività digitali regolamentato. Il gruppo Bullish è di proprietà in maggioranza di Block.one; entrambe le società hanno interessi in una varietà di attività di blockchain e di asset digitali e detenzioni significative di asset digitali, inclusi bitcoin. CoinDesk opera come una sussidiaria indipendente con un comitato editoriale per proteggere l'indipendenza giornalistica. I dipendenti di CoinDesk, compresi i giornalisti, possono ricevere opzioni nel gruppo Bullish come parte della loro compensazione.


    Learn more about Consensus 2024, CoinDesk's longest-running and most influential event that brings together all sides of crypto, blockchain and Web3. Head to consensus.coindesk.com to register and buy your pass now.