Cripto per consulenti: sbloccare la custodia Cripto

In qualità di consulente finanziario, è fondamentale comprendere che non esiste un approccio unico per la custodia Cripto . La soluzione più adatta dipende invece dalle esigenze specifiche, dagli obiettivi e dalla propensione al rischio del cliente.

AccessTimeIconJan 25, 2024 at 4:22 p.m. UTC
Updated Mar 8, 2024 at 8:40 p.m. UTC

ONE delle sfide che gli investitori e i consulenti devono affrontare quando considerano gli investimenti in asset digitali è la custodia di questi asset. Le recenti approvazioni degli ETF spot Bitcoin forniscono esposizione al Bitcoin con custodia curata come parte del pacchetto. Tuttavia, molti investitori già detengono o sono interessati a possedere direttamente gli asset e capire dove archiviarli e proteggerli è una novità e spesso una sfida tecnica.

Miguel Kudry di L1 Advisors fornisce una panoramica delle soluzioni di custodia Cripto per i consulenti.

  • SEC's Crypto Enforcement Actions in 2023
    02:07
    SEC's Crypto Enforcement Actions in 2023
  • How Much Money Are Terrorists Actually Raising in Crypto?
    1:09:58
    How Much Money Are Terrorists Actually Raising in Crypto?
  • Cost of Not Enacting Crypto Regulation Is 'Extremely High,' Legal Expert Says
    01:31
    Cost of Not Enacting Crypto Regulation Is 'Extremely High,' Legal Expert Says
  • Ripple Exec Says Singapore Is a 'Significant Hub for Our Business'
    08:06
    Ripple Exec Says Singapore Is a 'Significant Hub for Our Business'
  • Todd Bendell di Amphibian Capital risponde alle domande più comuni sulla custodia in questa classe di asset nella sezione Chiedi a un esperto.

    Buona lettura.

    SM

    Stai leggendo Cripto for Advisors , la newsletter settimanale di CoinDesk che decompone le risorse digitali per i consulenti finanziari. Iscriviti qui per riceverlo ogni giovedì.

    Lo spettro delle sfumature della custodia delle Cripto

    Il panorama della custodia Cripto è in continua evoluzione, in cui il controllo e l'accesso alle risorse digitali sono determinati dalla configurazione di custodia scelta dall'investitore o dal metodo di custodia del veicolo di investimento. In qualità di consulente finanziario, è fondamentale comprendere che non esiste un approccio unico per la custodia Cripto . La soluzione più adatta dipende invece dalle esigenze specifiche, dagli obiettivi e dalla propensione al rischio del cliente.

    Nel mondo delle Cripto, chiunque detenga le chiavi private di una risorsa digitale la controlla. Questo controllo può essere mantenuto dall'investitore stesso (soluzioni di self-custody o non-custodial) o da terzi (soluzioni di custodia) per conto dell'investitore. I metodi di custodia determinano anche il livello di discrezione dei consulenti su tali attività.

    Le soluzioni custodiali hanno fatto molta strada. Nel corso degli anni, i consulenti e i loro clienti hanno ottenuto un maggiore accesso a opzioni più conformi per ottenere esposizione. Alcune delle prime soluzioni includevano veicoli quotati in borsa con meccanismi di prezzo poco efficienti, nonché fondi privati ​​e hedge fund, alcuni dei quali conservavano i propri asset in borse valori e custodi non regolamentati. Nel corso del tempo, i custodi qualificati sono diventati la norma per questi veicoli.

    Nel 2020 il mercato ha visto l’introduzione delle soluzioni di Gestione Separata (SMA). Le SMA forniscono ai consulenti un modo conforme per ottenere esposizione diretta e discrezione sui loro portafogli di asset digitali. Le criptovalute gestite sulle piattaforme SMA sono tenute in custodia da custodi qualificati che spesso agiscono come fornitori di liquidità per le negoziazioni e altre transazioni di tali piattaforme.

    Avanzando rapidamente fino al 2024, il 10 gennaio, l'approvazione di 11 richieste di ETF spot Bitcoin da parte della SEC ha aperto le porte a una nuova ed efficiente opzione di proprietà indiretta. Sebbene gli ETF non siano la forma più pura di "detenzione" di asset digitali, stanno certamente registrando una domanda e rispondendo alle esigenze di un segmento di mercato, come si vede in una media di 300 milioni di dollari di nuovi afflussi giornalieri per i primi cinque giorni di negoziazione e oltre. 1 miliardo di dollari di nuovi afflussi netti. Ciò rende gli ETF spot Bitcoin ONE dei lanci di ETF più popolari della storia.

    I consulenti possono scegliere

    Crypto Custody

    Il grafico in alto è una visione eccessivamente semplificata del panorama della custodia Cripto , per non parlare dei vari veicoli o wrapper di investimento a disposizione di consulenti e investitori. Questo grafico non indica la performance, l'efficacia o l'efficienza dell'esposizione effettiva o dei veicoli di investimento. È un modo semplice per mostrare due importanti caratteristiche intrinseche delle risorse digitali: accesso e controllo. Definiamoli.

    Livello di accesso: si riferisce a quanto da vicino un investitore può interagire con o da una risorsa digitale nella sua forma più pura (on-chain). Maggiore è il numero di strati o wrapper fuori catena attorno a una risorsa, minore è il livello di accesso. Ad esempio, l’ETF spot Bitcoin è un prodotto finanziario tradizionale (offchain) garantito 1:1 da bitcoin conservati in un custode qualificato. Essendo rimborsabili solo in contanti, gli investitori T possono riscattare le proprie azioni con Bitcoin effettivi, ma devono liquidarle in contanti. All'estremità opposta dello spettro, l'autocustodia è l'accesso più puro e diretto all'asset on-chain, con regolamento istantaneo e con la capacità di eseguire operazioni direttamente con quell'asset, che si tratti di trasferimento, scambio, staking, prestito, ecc. o contrarre prestiti a fronte di esso, senza la necessità di proxy o livelli di regolamento aggiuntivi.

    Livello di controllo: è una misura di quanto potere ha un investitore per prendere decisioni sui propri asset senza limitazioni esterne o necessità di autorizzazioni da parte di terzi. Ad esempio, l’ETF spot Bitcoin recentemente approvato non offre agli investitori la possibilità di controllare i bitcoin sottostanti in custodia che le loro azioni rappresentano (o la necessità di preoccuparsi della gestione della chiave privata, del resto), né consente loro di riscattare, o ritirare Bitcoin. D’altro canto, gli asset autocustoditi possono essere utilizzati, spostati o scambiati in qualsiasi momento da chiunque detenga la chiave privata, con la maggiore responsabilità che ciò comporta.

    Implicazioni di custodia e discrezione (o la loro mancanza)

    I settori della gestione patrimoniale e della gestione patrimoniale sono stati in gran parte costruiti attorno alla discrezione delle attività. Questo è il motivo per cui le soluzioni di consulenza patrimoniale digitale si sono concentrate sullo sviluppo di prodotti di custodia e discrezionali che rispecchiano il panorama tradizionale della consulenza e della gestione degli investimenti. Ciò ha portato a un segmento crescente di clienti autogestiti e autogestiti che hanno approfondito le risorse digitali per conto proprio, alla ricerca di una gamma più ampia di prodotti tokenizzati, rendimento e altri prodotti on-chain, in definitiva sviluppando un portafoglio al di fuori di il rapporto di consulenza.

    La crescita del mercato indirizzabile totale dei clienti autocustoditi porterà all’emergere della consulenza patrimoniale non discrezionale come categoria rilevante. Questa tendenza, popolare tra gli investitori più giovani e autodiretti, riflette i risultati del nuovo studio di Fidelity , che mostra che gli investitori più giovani vogliono che il loro consulente finanziario sia il loro coach finanziario e personale. Questo cambiamento nelle aspettative dei clienti rappresenta un’opportunità per i consulenti che consigliano e istruiscono i propri clienti piuttosto che dettare e controllare le loro decisioni finanziarie e di investimento.

    Altre considerazioni e cosa questo significa per la tua pratica

    Le considerazioni fiscali svolgono un ruolo significativo nella scelta di una soluzione di custodia. Ad esempio, la natura del rimborso in contanti dell’ETF Bitcoin spot attiverà un evento imponibile su ogni vendita di azioni. Al contrario, un investitore che possiede l’asset digitale sottostante può spostare i propri asset ovunque senza che si verifichi un evento imponibile.

    I consulenti possono scegliere una combinazione di veicoli e soluzioni di custodia per fornire esposizione agli asset digitali, considerando diversi orizzonti di investimento, strategia fiscale, propensione al rischio e requisiti di liquidità. Un mix di risorse digitali in conti fiscalmente agevolati o conti pensionistici sotto forma di ETF, insieme alla proprietà diretta attraverso una soluzione di custodia o autocustodita, può soddisfare diversi obiettivi ed esigenze finanziarie.

    Dal punto di vista delle commissioni, il fondatore di Ironclad Financial , Nick Rygiel, prevede che l’aumento della concorrenza dia inizio a una corsa in tutto il settore per abbassare le commissioni, “attraverso la negoziazione o l’acquisizione di una propria soluzione di custodia, proprio come Fidelity ha la propria”, ha affermato Rygiel, la cui azienda si occupa di tecnologia. -clienti esperti.

    In qualità di consulente finanziario, comprendere le sfumature della custodia delle Cripto sarà essenziale per fornire il miglior servizio possibile ai clienti esistenti e per approfondire le esigenze e le aspettative del mercato di riferimento.

    - Miguel Kudry , CEO, L1 Advisors

    Chiedi a un esperto:

    D. Come ONE mantiene la custodia fuori borsa e si negozia in borsa?

    R: Esistono numerose soluzioni per poter fare trading sugli scambi senza mantenere tutte le garanzie o i token sugli scambi. Un esempio tra i primi a essere commercializzato è stato Copper Clearloop con Tecnologie MPC e delega delle risorse dallo scambio al commercio. Fireblocks e altri fornitori stanno seguendo l’esempio. Più recentemente, ci sono stati accordi tripartiti tra banche (un istituto finanziario regolamentato) e scambi, in particolare tra Binance e una banca svizzera. Le attività sono tenute fuori dagli scambi in garanzia presso la banca e viene creato un "margine virtuale" per consentire agli hedge fund e agli individui di negoziare in borsa senza mantenere garanzie in borsa.

    D. Acquistare un ETF spot su BTC è più sicuro che custodire autonomamente i propri BTC (o altri token)?

    R. Non direi che ONE sia più sicuro dell'altro, ma sono modelli diversi per ottenere visibilità. Con i nativi Cripto , quasi tutti preferirebbero detenere le chiavi e avere i token in loro possesso e controllo in ogni momento. Quando possiedi i tuoi token puoi sfruttarli, prestare e in generale avere più libertà. Un rischio in questo senso è la gestione/perdita di chiavi o password che potrebbe portare alla perdita di risorse. L’approvazione dell’ETF spot su BTC ha aperto le porte a una classe completamente nuova di investitori. Il mercato al dettaglio statunitense, i gestori monetari RIA, i 401K e i fondi pensione possono ora facilmente ottenere esposizione a BTC tramite uno strumento con cui hanno familiarità. Non sono richieste competenze tecniche aggiuntive ed è il modo più semplice per ottenere esposizione alla classe di attività. Ciò è probabilmente positivo per i volumi a lungo termine.

    Todd Bendell , cofondatore di Amphibian Capital

    KEEP a leggere

    Gli ETF spot Bitcoin recentemente approvati hanno raggiunto un volume di scambi di 10 miliardi di dollari il terzo giorno .

    La scorsa settimana si sono verificati deflussi Cripto poiché i curatori fallimentari responsabili di FTX hanno liquidato 1 miliardo di dollari di asset detenuti in GBTC .

    Morningstar chiede ai consulenti di valutare se sono pronti a gestire le commissioni e la volatilità dei prezzi delle Cripto nel caso in cui gli ETF spot Bitcoin venissero inclusi nei portafogli dei clienti.

    Editor Bradley Keoun.

    Disclosure

    Si prega di notare che il nostro politica sulla privacy, termini di uso, cookies, e non vendere i miei dati personali è stato aggiornato.

    CoinDesk è un premiato media che copre l'industria delle criptovalute. I suoi giornalisti si attengono a un rigido insieme di politiche editoriali. Nel novembre 2023, CoinDesk è stato acquisito dal gruppo Bullish, proprietario di Bullish, uno scambio di attività digitali regolamentato. Il gruppo Bullish è di proprietà in maggioranza di Block.one; entrambe le società hanno interessi in una varietà di attività di blockchain e di asset digitali e detenzioni significative di asset digitali, inclusi bitcoin. CoinDesk opera come una sussidiaria indipendente con un comitato editoriale per proteggere l'indipendenza giornalistica. I dipendenti di CoinDesk, compresi i giornalisti, possono ricevere opzioni nel gruppo Bullish come parte della loro compensazione.


    Learn more about Consensus 2024, CoinDesk's longest-running and most influential event that brings together all sides of crypto, blockchain and Web3. Head to consensus.coindesk.com to register and buy your pass now.