About Chainlink

Il prezzo Chainlink è $13.84, una variazione del 0.90% nelle ultime 24 ore a partire dal 6:23 p.m. La recente azione del prezzo in Chainlink ha lasciato la capitalizzazione di mercato del token a $8.42B. Finora quest'anno, Chainlink ha avuto una variazione pari a -7.16%. Chainlink è classificato come Computing secondo il Digital Asset Classification Standard (DACS) di CoinDesk.

LINK è la Criptovaluta nativa di Chainlink: una piattaforma software che collega blockchain con dati esterni. È noto come “oracolo”, che in gergo Cripto significa Tecnologie che porta dati del mondo reale da una fonte online in una blockchain.

Prezzo Chainlink

LINK fornisce il principale meccanismo di incentivazione per consentire agli utenti di partecipare alla rete decentralizzata di oracoli di Chainlink. LINK è un token ERC-20 basato sulla blockchain Ethereum . A differenza dell'ether (la Criptovaluta nativa di Ethereum), il LINK utilizza un tipo di protocollo di consenso proof-of-stake (PoS) in cui i partecipanti devono eseguire i propri nodi e sono tenuti a fornire dati ai contratti intelligenti per ricevere i token LINK come ricompensa. Non si tratta semplicemente di depositare token e guadagnare interessi.

Poiché il LINK viene utilizzato sia per lo scambio di servizi dati che per lo staking del validatore del nodo, viene utilizzato sia come mezzo di pagamento che come token di lavoro. Inoltre, il LINK ha un limite massimo di 1 miliardo di token distribuiti come ricompensa per il lavoro di convalida degli operatori dei nodi.

Durante il lancio del token nel settembre 2017 è stato creato ONE miliardo di token. Circa il 35% è stato destinato a una vendita pubblica al prezzo compreso tra 0,09 e 0,11 dollari, raccogliendo 32 milioni di dollari.

Il prezzo non è mai salito oltre 1,30 dollari per quasi due anni dopo il lancio del token. Poi, nel 2019, a seguito di una raffica di nuove partnership con aziende del calibro di Google Cloud, Polygon Network e Reserve, i prezzi LINK sono saliti alle stelle del 489% arrivando a 5 dollari. Un'altra serie di partnership annunciate nell'agosto 2020, inclusa ONE con Provide , ha fatto sì che il prezzo del collegamento inviato superasse per la prima volta la soglia dei $ 20.

Tra dicembre 2020 e maggio 2021, il prezzo del collegamento è aumentato di più di sei volte e ha raggiunto il massimo storico di $ 52,88.

Come funziona Chainlink ?

Quando Chainlink è stato lanciato nel 2017, il white paper originale prevedeva il progetto come un sistema oracolare centralizzato per la verifica delle informazioni in entrata. Il white paper Chainlink 2.0 dell’aprile 2021, tuttavia, ha evidenziato una transizione da un sistema oracolare centralizzato a una rete oracolare decentralizzata.

In base alla progettazione, Chainlink è indipendente dalla blockchain, il che significa che T gestisce la propria blockchain né funziona esclusivamente all'interno di un'altra blockchain. Invece, il protocollo token funziona su molte blockchain diverse contemporaneamente e prevede incentivi per i suoi partecipanti a fornire e utilizzare i dati Chainlink all’interno dei loro contratti intelligenti blockchain. La rete oracolare di Chainlink può essere utilizzata per qualsiasi cosa, dal meteo ai risultati delle elezioni presidenziali.

Sebbene le blockchain siano incredibilmente efficienti nell’archiviazione e nella registrazione dei dati, non sono in grado di inviare o ricevere dati da alcuna fonte esterna. Una tipica blockchain può leggere e ricevere solo dati considerati “on-chain”.

Pensa a una blockchain come a un computer che non è stato connesso a Internet. Da ONE lato, il suo isolamento da Internet rende i suoi dati più sicuri e affidabili. D'altra parte, è limitata nella sua capacità di comunicare con qualsiasi cosa al di fuori del computer stesso. Proprio come il computer, anche una blockchain è un sistema isolato.

Se la blockchain fosse un computer, gli oracoli sarebbero come il Wi-Fi o l’accesso a Internet. Gli oracoli blockchain facilitano le comunicazioni tra blockchain con sistemi “off-chain” come interfacce di programmazione di applicazioni web (API), dispositivi Internet delle cose (IoT) e fornitori di dati. Non solo gli oracoli consentono a una blockchain di ascoltare e ricevere dati da sistemi off-chain, ma consentono anche alla blockchain di trasmettere, inviare e convalidare i dati on-chain ai suoi peer non blockchain.

Chainlink è una raccolta di questi sistemi di comunicazione fuori catena a cui possono accedere altre blockchain. In molti modi, Chainlink è un Internet per blockchain. Poiché Chainlink è stato progettato per essere indipendente dalla blockchain, può fornire dati esterni sulla catena e nel mondo reale ai contratti intelligenti su qualsiasi rete blockchain.

Eventi chiave e gestione

Chainlink è stato creato nel 2017 dall'ingegnere informatico Steve Ellis e dall'imprenditore Sergey Nazrov ed è una filiale di SmartContract.com di Nzarov. Nello stesso mese, Chainlink ha lanciato un'offerta iniziale di monete per 350 milioni di LINK (il 35% della sua offerta totale) per un totale di 32 milioni di dollari. I restanti 650 milioni LINK sono stati assegnati al team fondatore di Link (30%) e al suo sistema di ricompensa in token (35%).

Chainlink è un progetto open source sviluppato dalla comunità con diversi consulenti che lavorano per promuoverlo. I consulenti tecnici per il progetto includono il professore di informatica della Cornell Tech Ari Juels, il consulente Zcash e Tezos Andrew Miller, il creatore di LLVM (macchina virtuale di basso livello) Evan Cheng e il community manager Ethereum Hudson James. Inoltre, Chainlink è assistito dal fondatore di DocuSign Tom Gonser e da Brian Lio, CEO di Smith+Crown, un'organizzazione di ricerca blockchain.

Partenariati. Chainlink ha stretto partnership con diversi progetti di alto profilo per facilitare l'invio e la ricezione verificabili di dati sia sulla catena che nel mondo reale. Alcuni di questi partner includono:

  • Oracle: Chainlink e Oracle hanno annunciato una partnership nel giugno 2019 per aiutare le startup a monetizzare le API blockchain di Oracle che utilizzavano gli oracoli di Chainlink.
  • Binance: l'exchange Cripto ha annunciato una partnership con Chainlink nell'ottobre 2019 per fornire dati Cripto dall'exchange Binance ad altre piattaforme blockchain.
  • Everpedia: nell'agosto 2020, Everpedia ha utilizzato la rete Chainlink per pubblicare i dati sui risultati delle elezioni presidenziali del 2020 dall'Associated Press.
  • Google Cloud: nell'agosto 2021, Chainlink ha rilasciato feed di dati meteorologici completamente decentralizzati attraverso una partnership con Google Cloud.
Read less...
Sponsor LogoEtoro - Crypto, stocks, and beyond
Cryptoassets are highly volatile and unregulated in some EU countries and the UK. No consumer protection. Tax on profits may apply.

Crypto Sectors

Sectors
Chainlink (LINK)
is not in the CoinDesk DACS 500.
Chainlink
Top assets in Sector
  • Assets
    Weight
    24H%
Source: Coindesk DACS monthly update

CoinDesk Indices

View All
Top Indices including Chainlink
Logo
Index nameTickerWeight24H

Bitcoin Calculator

Last Updated on 07/24/24 6:23 PM

CoinDesk’s Bitcoin and Cryptocurrency Calculator determines the exchange rates between major fiat currencies and cryptocurrencies – including BTC, BCH, ETH and XRP to USD, EUR, GBP, IDR and NGN – with up to six decimal places of accuracy. Conversion rates are based on CoinDesk’s Bitcoin Price Index and the price indices of other digital assets. World currency prices are based on rates obtained via Open Exchange Rates.